Cosa regalare per un battesimo

È un onore essere invitati a un evento così importante come il battesimo di un bambino. Ma con una tale occasione sociale formale, arriva anche una certa quantità di ansia. Vuoi comportarti in modo appropriato, e questo include arrivare al battesimo con il regalo giusto. Il denaro è un dono di battesimo piuttosto tradizionale, perché può essere messo da parte e conservato per il futuro del bambino. Quanto dare dipende dalla tua situazione finanziaria e dalla relazione esistente tra e il bambino. 

Quanto ci si aspetta che si doni come regalo di battesimo spesso dipende dalla vicinanza  e dalla personale connessione con il bambino.

Se vuoi essere il suo padrino, potresti aspettarti di dover fare un regalo significativo, dai 300 ai 400 euro, o anche di più se te lo puoi permettere.

Se sei un altro parente stretto, 100 euro potrebbero essere ugualmente accettabili. 

I genitori che ti hanno invitato all’evento sono probabilmente consapevoli della tua situazione finanziaria. Se sei uno studente o comunque una persona che vive con un budget limitato, non si aspetteranno un regalo sontuoso. È perfettamente accettabile dare secondo i propri mezzi, qualunque cifra sarà accolta con gratitudine. Potresti scegliere di dare i soldi in un modo spiritoso, ad esempio versando quanto si può all’interno di un simpatico porcellino salvadanaio che può essere un ricordo per il bambino. 

Se non puoi dare molti soldi considera l’alternativa del regalo. Se hai un’abilità manuale potresti fare qualcosa di speciale. Spesso un regalo fatto a mano  può essere apprezzato per anni e ha un significato che va ben oltre il suo valore monetario. Se acquisti con saggezza, puoi trovare qualcosa di speciale che sarà appropriato senza che ti venga a costare troppo. 

Psicologia: il complesso del figlio unico

Il complesso del figlio unico include il rapporto tra i genitori ed il pargolo, se da un lato i grandi sono super protettivi, come se il piccolo fosse un’estensione di loro, coprendolo di coccole e di tutto ciò che chiede, dall’altra parte c’è il figlio unico abituato sin dal suo arrivo a pretendere tutto, sempre più esigente di ottenere ciò che chiede.

Non c’è molto da stupirsi se al posto dell’amato pargoletto ci si trova di fronte un piccolo dittatore sempre pronto a strillare e richiamare l’attenzione dei grandi quando incontra qualunque difficoltà o quando qualcosa gli viene negato.

Non conosce la gelosia che si può provare verso i fratelli, spesso soffre di egocentrismo con difficoltà reali a relazionarsi con i suoi coetanei o a scendere a compromessi, trasformandosi poi in un adulto poco socievole, in alcuni casi addirittura odioso e presuntuoso.

Avendo come punti di riferimento solo i grandi, va da se che la sua autostima è molto sviluppata, abituato a trattare con loro, cerca naturalmente di imitarli non solo nei gesti, ma anche nel pensiero, non ha alcuna difficoltà ad interagire con loro perché si sente sullo stesso piano.

Neanche per il figlio unico la vita è sempre facile, solitamente lo si reputa eccentrico, viziato e soprattutto mammone, ma questo pregiudizio non sempre corrisponde al vero.

Spesso deve convivere con la solitudine, sviluppando una maggior fragilità sul piano emotivo e nel caso di qualche marachella non può sottrarsi alla punizione facendo ricadere la colpa sugli altri.

Ma anche il figlio unico può crescere serenamente se i genitori favoriscono il più possibile gli incontri ed i giochi con i coetanei, è sicuramente un bene frequentare famiglie che hanno più figli, in modo che possa interagire con altri bambini, e non solo con gli adulti.

Il figlio unico ha bisogno di confrontarsi, di stare a contatto con persone che non gli dicano sempre di si, deve imparare a cavarsela da solo, esprimere liberamente la sua personalità e fare ciò che davvero gli piace invece di quello che interessa di più ai genitori.

Per ulteriori approfondimenti sul tema, vi consigliamo lo studio di psicologia, disponibile anche per consulenze e psicoterapia per il trattamento di:

Depressione
Ansia e attacchi di panico
Fobie e ossessioni-compulsioni
Sessuologia
Alterazionidel comportamento alimentare
Disturbi psicosomatici
Autostima e Crescita personale
Problemi relazionali
Disagio dell’Adolescente

Il dentifricio: informazioni utili

Per una perfetta igiene dentale lo spazzolino da solo non basta, serve anche un dentifricio specifico per il proprio tipo di denti, ovvero per i vari problemi che possono interessare loro.

In commercio è disponibile sotto due principali forme, ovvero come pasta o come gel, generalmente è dotato di micro particelle abrasive per migliorare l’azione di pulizia, rimuovere lo sporco ed i residui di cibo che si depositano sullo smalto ed in modo particolare negli spazi tra dente e dente.

Questa particolare azione serve a lucidare lo smalto evitando la formazione di antiestetiche macchie, oltre ad impedire ai batteri di attaccarsi ai denti e dar origine alla placca dentale, prima causa di infiammazioni gengivali, la pasta dentifricia deve pulire, ma non intaccare lo smalto.

Le tipologie disponibili per ogni esigenza di denti e bocca sono numerose, suddivise in base ai principi specifici che contengono: per i denti sensibili, anti tartaro, contro la placca, per prevenire le carie, oltre a quelli per i denti e le gengive particolarmente sensibili.

L’elemento in comune è la presenza di fluoro per una maggior protezione e per prevenire la formazione di carie, ad evitare l’adesione batterica ci pensano la clorexidina, il benzalconio ed il cetilpiridino cloruto, tutte sostanze presenti in un buon dentifricio.

Quello anti tartaro contenente i pirofosfati riduce la precipitazione dei sali minerali limitando notevolmente la formazione di tartaro intorno al dente.

Coloro che soffrono di denti sensibili , ovvero che avvertono delle dolorose fitte quando ingeriscono particolari cibi o bevande, possono usare quotidianamente un dentifricio specifico per la sensibilità dentinale, poco abrasivo, spesso è consigliabile non procedere con il risciacquo, proprio per conservare quella specie di pellicola protettiva.

C’è poi il dentifricio specifico per lo sbiancamento dentale, certo il risultato non è al pari di quello che si ottiene dal dentista, ma se usato regolarmente almeno le macchie si riducono, si limita la formazione di quelle nuove, ma soprattutto l’igiene del cavo orale è assicurata.

Black Friday un sogno tutto americano

In America il Black Friday, letteralmente venerdì nero, è una vera e propria istituzione, alla quale nessuno sa resistere e che apre la stagione dello shopping natalizio, è fatto apposta per incentivare l’acquisto dei primi regali.

Il quarto giovedì di novembre, ovvero il giorno dopo la tradizionale festa del Ringraziamento, nella grande distribuzione è la giornata degli sconti.

Code chilometriche di persone sono già in fila , fin dalle prime ore del mattino, alcuni i più irriducibili sono accampati davanti alle porte del negozio addirittura dalla sera prima, per avere la certezza di potersi accaparrare il pezzo che interessa, che sicuramente non può permettersi,  e che solo per questo giorno possono ottenerlo anche con lo sconto del 70-80%.

All’apertura delle porte dei negozi la ressa è tanta, un fiume di persone che avanza in una corsa sfrenata, facendosi largo a gomitate e che si avventa sugli stand cercando di conquistare prima degli altri il grande acquisto.

Uomini, donne e bambini di tutte le età e di tutte le razze non esitano a venire alle mani, pur di assicurarsi quello per cui hanno atteso tanto, molte volte oltre ai numerosi contusi si registrano casi di persone travolte e letteralmente calpestate dalla folla.

La convenienza mai come in questo giorno è per tutti, i clienti sono strafelici dei loro acquisti, ed i commercianti dal canto loro pur praticando dei prezzi molto bassi, ottengono un notevole guadagno data l’enorme quantità di merce che riescono a vendere.

Il segreto di tanto entusiasmo e lunghe ore di fila è presto spiegato, è l’immensa quantità e varietà della merce proposta, si va dai capi d’abbigliamento firmati, pelletteria, elettrodomestici e prodotti elettronici delle più svariate marche.

Per ulteriori idee regalo visita: regalini.it.
Se ancora non hai trovato il regalo giusto ti invitiamo a visitare: recensioneprodotti.it.

Idea regalo per la Cresima, cosa comprare

Un’idea regalo da fare ad un ragazzo o ad una ragazza in occasione della cresima è quella di regalare una macchina fotografica istantanea, comoda e compatta da portare sempre con se durante una gita, una vacanza o semplicemente ad una festa.

Certo i ragazzi d’oggi sono abituati a scattare foto con i loro cellulari di ultima generazione, ma sicuramente saranno catturati dal fascino retrò della classica macchina fotografica, disponibile sul mercato in diverse versioni e dai colori accattivanti e di moda.

Esistono diversi modelli che variano a seconda delle caratteristiche, e di conseguenza anche il prezzo lievita, , ma tutte hanno in comune la particolarità di essere maneggevoli e particolarmente semplici da usare.

I vantaggi sono molti, prima di tutto la possibilità di avere tra le mani la foto scattata in soli 30 secondi, grazie alla piccola stampante contenuta all’interno, inoltre le immagini sviluppate hanno un fascino unico ed i colori resistono nel tempo, migliora l’approccio con la fotografia e rende più creativi.

E’ disponibile in due versioni: digitale o analogica, la prima permette di visualizzare sul display la foto per poi decidere se stamparla oppure no, in questo modo i ragazzi sviluppano il senso critico delle loro realizzazioni cercando magari di migliorarsi, mentre l’altra dopo lo scatto la stampa immediatamente.

Se questa idea regalo non fa al caso tuo, ti consigliamo il portale IdeaRegalo.it, per ricevere originali idee regalo per la prima comunione e per la cresima di un ragazzo o una ragazza.

 

Lavori di ristrutturazione: CILA in Sanatoria

CILA in Sanatoria

Qualora non si è presentata nei tempi richiesti dalla normativa del settore, l’autorizzazione di inizio lavori tramite la richiesta CILA, presso l’Ufficio Tecnico del Comune competente, anche se in ritardo si può ottemperare a questa carenza con la Comunicazione Inizio Lavori Asseverata in Sanatoria, detta anche CILA in sanatoria o tardiva.

Anche se le opere di ristrutturazione sono già in corso di realizzazione o addirittura terminate, l’inadempienza può essere sanata facendo regolare domanda di regolarizzazione e naturalmente pagando la giusta sanzione pecuniaria prevista in questo caso.

Se la presentazione avviene in modo spontaneo da parte del possessore dell’immobile e tale evento si manifesta quando i lavori sono ancora in corso, non solo si mette in regola, ma ha diritto ad uno sgravio pari ai due terzi dell’importo complessivo della sanzione.

Al contrario se l’irregolarità è stata accertata dalle autorità competenti, quando ormai i lavori erano già stati del tutto completati, allora siamo difronte ad un vero e proprio abuso edilizio e la multa sarà sicuramente di importo superiore, più i diritti di segreteria!

Non basta pagare la multa per essere a posto, perché questa riguarda solo la mancata presentazione della CILA, ovvero l’aspetto formale e burocratico del problema, in quando all’abuso esso continua a sussistere.

Per regolarizzarlo sarà necessario ricorrere a tutt’altra procedura in base alle norme vigenti del settore, che in molti casi non accettano l’istanza perché in disaccordo con determinati vincoli, di conseguenza l’abuso come è stato realizzato deve essere immediatamente rimosso.

Per maggiori informazioni vi suggeriamo il sito della iRebulding, società specializzata in pratiche edilizie nelle province di Pescara e Chieti: SCIA, sanatorie, permesso di costruire, certificato di agibilità, ristrutturazioni, accatastamenti, attestazione prestazione energetica a Pescara.

Idea regalo per San Valentino, viaggiate in Europa!

Cipro

 

Cipro è un’ottima scelta per chi decide di trascorrere le vacanze invernali in una località piena di sole , ma non ama l’afa soffocante dell’estate.

 

In inverno il clima è piuttosto mite, le temperature solitamente si aggirano intorno ai 20°, le splendide riserve naturali offrono l’occasione per delle escursioni, inoltre sull’isola ci sono dei siti archeologici che sicuramente richiameranno l’attenzione del turista.

 

Tra i numerosi parchi naturali il più conosciuto è senz’altro il Parco Nazionale dei monti Troodos, con tutta una serie di percorsi da compiere individualmente o in gruppo si possono osservare numerose varietà di flora e fauna, è il posto ideale per praticare safari fotografici, birdwatching o semplicemente passeggiate.

 

L’isola di Cipro è ricca di siti archeologici a testimonianza della sua storia, uno di estrema importanza è quello di Chirokitia, con testimonianze della cultura neolitica, è composto da tutta una serie di case a due piani circondate da mura di cinta, sono conservati anche gli arredi funebri sotto forma di gioielli ed oggetti di culto.

 

Molto più vario il sito di Kourion con le sue tracce elleniche, romane e cristiane, presente una basilica, le terme, una piscina, un vasto anfiteatro e l’agorà, molto spettacolari i pavimenti in mosaico della casa di Achileas e del Tempio di Apollo.

 

Pafos antica colonia fenicia è Patrimonio dell’Unesco raccoglie molti edifici, sepolcri, splendidi mosaici ed un santuario dedicato ad Afrodite in stile orientale.

 

Il clima mite permette di rilassarsi al caldo sole in riva al mare, nella Nissi Beach, in questo periodo ci sono pochi turisti, la sabbia bianca ed il mare cristallino sono uno spettacolo da non perdere.

Per avere maggiori informazioni su viaggi e hotel economici vi rimandiamo a ScontiHotel, per altre idee regalo per San Valentino il nostro consiglio è di visitare IdeaRegalo.it, portale ricco di idee originali per qualsiasi festa.

 

Idea regalo: Misuratore di Pressione con Guida Vocale

 

Misuratore di Pressione con Guida Vocale

 

E’ tempo di Natale e di regali, pensandoci bene siete sicure di non aver tralasciato nessuno, quando improvvisamente vi accorgete di aver dimenticato una persona molto cara la vostra nonna.

 

Quest’anno non limitatevi a farle il solito regalo: uno scialle, delle comode pantofole o quegli orrendi guanti, pensate a qualcosa di veramente utile soprattutto per la sua salute.

 

Gli anziani si sa hanno spesso molti acciacchi, anche se non lo ammetterebbero mai, magari un po’ d’ipertensione, ma essendo diffidenti per natura non credono mai ai valori da voi rilevati, allora regalatele un Misuratore di Pressione con Guida Vocale.

 

Munito di un comodo bracciale da mettere facilmente al polso attiva la funzione vocale con il sistema Touch Screen, inoltre è dotato di un display con cifre grandi per una visione migliore, anche per chi ha problemi di vista.

 

Lo schermo retroilluminato permette di visualizzare meglio i numeri anche per le persone più anziane, è possibile memorizzare fino a 60 volte i valori registrati con relativa data ed ora.

 

Usarlo è semplicissimo basta allacciarlo al polso con il velcro, premere il pulsante start e dopo solo pochi minuti registrerà i valori pressorici e li comunicherà a viva voce.

 

Funziona a batterie è dotato di un blocca tasti e di spegnimento automatico, dopo l’uso può essere conservato in una morbida custodia per conservare al meglio l’apparecchio.

Per avere qualche suggerimento su originali idee regalo vi consigliamo IdeaRegalo.it, che offre tanti articoli interessanti, come:

 

Cosa regalare ai nonni? Ecco alcune idee utili per le loro difficoltà

Luce notturna per wc

 

I nonni sono e persone più importanti della famiglia, sempre disponibili verso tutti, ma ahimè con l’avanzare degli anni sono sempre un po’ meno autonomi, quest’anno per Natale non fate il solito regalo di dubbia utilità, ma scegliete qualcosa che salvaguardi la loro incolumità: una Luce Notturna per wc.

 

La luce notturna è dotata di un sensore di movimento ad infrarossi, posizionabile nella parte interna del water e precisamente sul bordo e non crea alcun fastidio di seduta.

 

La possibilità di regolare la luminosità  evita quel fastidiosissimo inconveniente di restar accecati quando ci si reca in bagno nelle ore notturne.

 

Questa luce intelligente si accende autonomamente, solo nel buio, qualora si entra in bagno di notte, già nel raggio di 2-3 metri, indicando il percorso da seguire in tutta tranquillità.

 

Si spegne da sola dopo pochi minuti dall’ultimo movimento rilevato, contribuendo ad un reale risparmio energetico e soprattutto evita alla nonna di inciampare, mentre è alla ricerca dell’interruttore.

 

Si installa in pochi secondi, è pratica da posizionare, si adatta a qualsiasi forma di water, non servono né tecnici né attrezzature particolari e soprattutto nessun ingombro di cavi o fili, infatti è alimentata da due batterie semplici da cambiare quando sono esaurite.

 

Sul mercato sono disponibili sia a colore fisso che con la funzione cambia colore, semplicemente premendo un tasto si potrà selezionare i diversi colori che a rotazione si susseguiranno per 15 secondi.

 

Ringraziamo per l’articolo IdeaRegalo.it, portale di consigli per le idee regalo. Troverai suggerimenti utili su cosa regalare a Natale e non solo!

Come affrontare un viaggio in auto

Come affrontare un viaggio in auto

Un viaggio in auto offre sicuramente dei vantaggi che uno spostamento con altri mezzi non ha. Primo fra tutti la libertà di movimento senza limiti di orari e coincidenze. Se poi hai bambini con te in auto puoi viaggiare portando tutto il necessario. L’unico punto a sfavore è che in base alla destinazione, il viaggio potrebbe essere di molte ore.

Programmare il viaggio nei dettagli

Programmare il viaggio in orari non caldi, meglio se di notte, specie se stai viaggiando con dei bambini. Parti senza dimenticare di programmare anche le soste brevi o più lunghe nel caso chi guida deve riposare. Sarebbe un’ottima cosa se si riuscisse a dare il cambio all’autista così da non farlo stancare troppo. Non dimenticare di partire attrezzato con una borsa termica con acqua, bevande e cibi da cosumare. Se hai bambini piccoli considera soste frequenti per fargli consumare il latte o piccoli spuntini.

Altre piccole precauzioni

Oltre al riposo e ai cambi alla guida tieni presente che ci potrebbe essere chi soffre il mal d’auto quindi prima di partire è meglio consumare cibi secchi. Mettiti alla guida dopo aver riposato: tornare da una giornata di lavoro e affrontare subito un viaggio lungo non è consigliabile. Riposa prima di partire e se ti senti stanco fermati subito.

Se siete in cerca di sconti hotel vi consigliamo il sito www.scontihotel.it per trovare le migliori tariffe hotel ed offerte hotel!